HomeTerritorioAmbiente e rifiuti
AmbienteCampi Elettromagnetici - Situazione Tranquilla a LazzateLazzate non soffre di inquinamento atmosferico

LAZZATE NON SOFFRE DI INQUINAMENTO ATMOSFERICO


E’ quanto emerge dal monitoraggio della qualità dell’aria, effettuato dal Comune di Lazzate, in collaborazione con ARPA Lombardia Dipartimento provinciale di Monza e Brianza

Il rapporto è stato elaborato in base ai dati registrati dalla centralina di rilevamento installata all'interno del cortile delle Scuole Elementari di via Trento e Trieste, dal 30 Agosto al 29 Settembre 2010.

E’ il secondo intervento di controllo sulle condizioni ambientali promosso dall’Amministrazione comunale, dopo quello sui valori dei campi elettromagnetici effettuato lo scorso mese di maggio.
I dati raccolti rilevati e validati dall’ARPA Lombardia Dipartimento provinciale di Monza e Brianza, evidenziano, appunto, come il territorio di Lazzate non sia soggetto a rischi particolari connessi con la presenza di inquinamenti atmosferici.

I parametri chimici e meteorologici monitorati, in conformità alle normative di settore, sono stati i seguenti: Monossido di Azoto (NO), Biossido di Azoto (NO2), Monossido di Carbonio (CO), Ozono (O3), Particolato Atmosferico (PM10), Idrocarburi Policiclici Aromatici (I.P.A.) e  parametri meteo.

A conclusione dell’attività, l’ARPA ha redatto una relazione  le cui valutazioni conclusive evidenziano che:  le concentrazioni di  Biossido di Azoto (NO2), Monossido di Carbonio (CO) e Particolato atmosferico (PM10) non hanno mostrato alcun superamento dei limiti normativi vigenti.

Analizzando l’andamento giornaliero delle concentrazioni di Monossido di Carbonio (CO), Monossido d’Azoto (NO) e Biossido d’Azoto (NO2) è possibile caratterizzare i flussi di traffico presenti nel sito di misura. Nel caso specifico, via Trento e Trieste, i valori più alti si sono verificati nelle fasce orarie, prime ore della mattina e tardo pomeriggio dei giorni feriali, in cui il traffico veicolare risulta maggiormente sostenuto.

Le concentrazioni medie orarie osservate di Monossido di Azoto (NO) presentano, durante il periodo di misura, valori contenuti nei limiti di legge.

Le concentrazioni misurate di Ozono (O3), sono rimaste  inferiori ai limiti di legge.

Le concentrazioni di Benzo(a)pirene, preso a riferimento dalla normativa come marker degli Idrocarburi Policiclici Aromatici (I.P.A.), sono risultate costantemente inferiori all’obbiettivo  qualità.

E’ stato un ulteriore sforzo del Comune di Lazzate, particolarmente sensibile all’ambiente, per garantire a tutti i cittadini una buona qualità di vita
Alla luce di tali riscontri, non sono verificate condizioni tali da richiedere misure cautelative di limitazione della circolazione veicolare.

L’Assessore all’Ambiente
Marlen Anneti

 
Gestione RifiutiPiattaforma EcologicaRaccolta Differenziata dei RifiutiGiorni di Raccolta RifiutiModulisticaIndagine sul Servizio di Raccolta DifferenziataPatto dei Sindaci - Piano Ambientale Energia Sostenibile (P.A.E.S.)