HomeTerritorioAmbiente e Ecologia
Ambiente

INTRODUZIONE

Per educazione ambientale si intende un’unione tra iniziative e strategie affinchè il cittadino con i suoi comportamenti individuali e collettivi arrivi ad un equilibrio di coesistenza tra uomo e ambiente.
La nostra società sta diventando sempre più formata da “cittadini del mondo” che in prima persona sono chiamati ad intraprendere azioni responsabili fino ad arrivare ad essere attori in prima persona nei processi di costruzione di nuovi scenari di sviluppo. 
Ovviamente la classe politica e in particolare modo l’Amministrazione comunale di Lazzate intende supportare e accompagnare, per quanto di sua competenza, il cittadino nelle nuove sfide e nuove criticità verso lo sviluppo sostenibile.
In particolare in questi ultimi anni, l’Assessorato all’Ambiente si sta impegnando:
- nella gestione del ciclo dei rifiuti cercando di ridurre al minimo la raccolta degli indifferenziati e portando al riciclo e/o al riuso piu’ materiali possibili;
- nel rispetto del verde cercando di incrementare la conoscenza dei nostri territori per aumentare nel cittadino l’amore verso i luoghi che ci circondano; 
- nel rispetto e nella salvaguardia degli animali da affezione e in genere degli animali tutti selvatici e domestici, cercando di mantenere un sano e proficuo rapporto di lavoro e benessere 
Nel campo ambientale si sente spesso parlare di AGENDA 2030, documento stilato dall’Onu e pubblicato nel 2015, che riassume in 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile le priorità per i governi e per le istituzioni per costruire un mondo equo, sostenibile e prospero. E' bene ricordarli, con questa immagine esemplificativa che potrete trovare qui sotto.

Barbara Mazzarello - Assessore all’Ambiente

 
Gestione RifiutiRaccolta Differenziata dei RifiutiLazzate e i rifiutiModulisticaPatto dei Sindaci - Piano Ambientale Energia Sostenibile (P.A.E.S.)Eventi 2022Calendario EcologicoContributi per rimozione amiantoInterventi di Igiene ambientaleProtezione AnimaliRaccolta vecchi televisori non conformi al nuovo standardCome esporre i rifiuti in caso di positività al Covid19